• Santino Santinelli

La Leggenda dei Giorni della Merla



La tradizione popolare italiana identifica gli ultimi tre giorni del mese di gennaio come "i giorni della merla", ritenuti i più freddi e nevosi dell'anno. Questa denominazione proviene da antiche leggende che variano di regione in regione, ma i cui protagonisti sono sempre i mesi di gennaio e febbraio, insieme al merlo, l'uccello nero dal becco arancione.

La più popolare tra queste leggende, comunque, narra che un tempo il mese di gennaio aveva solo 28 giorni, mentre febbraio ne aveva ben 31. Gennaio era invidioso di una merla, perchè aveva le penne molto bianche, così cercava di ostacolarla ogni volta che la bestia usciva dal suo nido per cercare il cibo, scatenando delle tempeste fortissime di vento e neve.

Resasi conto del comportamento di gennaio, l'anno seguente la merla decise di fare una scorta di cibo prima dell'arrivo di questo mese e di tenere tutte le provviste nel proprio nido finché il mese non fosse finito. Quandò arrivò gennaio, quindi, la merla fu in grado di restare chiusa nella sua tana per tutti i 28 giorni di cui era composto l'antipatico mese e quando finalmente iniziò febbraio, l'animale iniziò a prendere in giro gennaio, poiché lei era riuscita a sopravvivere senza dover mai affrontare le tempeste nevose.

Questo atteggiamento, però, fece arrabbiare molto gennaio, il quale chiese al fratello febbraio di prestargli tre giorni. Il secondo mese dell'anno acconsentì e così gennaio tornò dalla merla e scatenò la più fredda tempesta di neve dell'anno e la fece durare per tutti e tre i giorni che gli erano stati regalati dal fratello.

La povera merla, che nel frattempo era uscita per cercare cibo, si trovò in difficoltà di fronte a una tale tempesta, tanto da non poter trovare più ne il cibo, ne il suo nido. Riuscì a salvarsi, però, nascondendosi nel comignolo di un'abitazione. Quando finalmente i tre giorni passarono, la tempesta di neve se ne andò e la merla potette uscire nuovamente all'aperto. Il fumo del comignolo, però, aveva tinto le sue penne bianche, che ora erano diventate tutte nere.

E così, da quel giorno, tutti i merli hanno sempre avuto le penne nere, il mese di gennaio ha sempre 31 giorni e invece quello di febbraio ne ha solo 28, mentre le persone continuano ancora oggi a dire che gli ultimi giorni di gennaio sono i più freddi dell'anno.

Anche se questa leggenda è solo una simpatica storia popolare, molto spesso gli ultimi giorni di questo mese sono realmente quelli più freddi dell'anno.

Hai mai sentito parlare dei giorni della merla?

Conosci altre leggende su questo periodo dell'anno?

(foto: meteoweb.eu)

#leggenda #Italiantraditions #tradizioneitaliana #Italia #Italy #giornidellamerla #Italianlegend

0 visualizzazioni
Italian Skype Lessons Brand
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon