• Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Santino Santinelli

Uso della lettera H in italiano


La lettera H è una lettera presente nell'alfabeto italiano, ma il suo uso è abbastanza limitato.

Innanzitutto non ha un suono specifico e per questo noi italiani diciamo che è "muta".

Allo stesso tempo, però, quando l'H è tra le consonanti C o G e le vocali E o I, le parole hanno il suono "duro", come nelle parole paghetta, spaghetti, bacheca, chilo, chiodo, ghiaccio.

Questa regola viene rispettata anche nella coniugazione di quei verbi che terminano in -care e -gare:

tu cerchi, tu paghi, io litigherò, lui annegherà.

In aggiunta, la lettera H viene anche usata per distinguere quattro forme dell'indicativo del verbo avere da altre parole:

HO (tempo indicativo del verbo avere, prima persona singolare: io ho un cane),

O (congiunzione: vuoi il caffè o il tè?),

HAI (tempo indicativo del verbo avere, seconda persona singolare: tu hai un cane?),

AI (preposizione articolata: lo chiedo ai miei genitori),

HA (tempo indicativo del verbo avere, terza persona singolare: lei ha freddo),

A (preposizione: sono a casa),

HANNO (tempo indicativo del verbo avere, terza persona plurale: loro hanno finito i loro soldi),

ANNO (nome: ci siamo conosciuti lo scorso anno).

L'H si usa anche (solo nel testo scritto) per distinguere le esclamazioni da altre parole:

Ah, Mah, Boh, Ahi, Ahimè, Oh, Puah, Toh, ecc...

In fine, fai attenzione a quelle parole che possono cambiare significato con la presenza o meno di questa lettera al suo interno:

riccHi - ricci,

cHimici - cimici,

gHiro - giro,

gHiotto - Giotto.

#italiangrammar #grammaticaitaliana #grammar #grammatica #Italiano #italianlanguage #Italianlessons #linguaitaliana #italian

Italian Skype Lessons Brand